Estate e case vacanze: siete sicuri che ad accogliervi ci saranno un divano e un letto a prova di stress?

Finalmente l’estate è arrivata! E siamo sicuri che anche voi morite dalla voglia di staccare la spina
dallo stress del lavoro e dello studio quotidiano e di tuffarvi in un mare cristallino per rigenerare il
vostro corpo e la vostra mente. Dopo un intero anno fatto di impegni, stress, tanto lavoro e poco
tempo libero è davvero giunto il momento di lasciare tutto e fuggire lontano, alla ricerca
(finalmente!) di un po’ di pace e tranquillità. E non c’è cosa migliore nel possedere una residenza
estiva di proprietà nella quale trascorrere giorni di relax e spensieratezza senza dover sottostare a
alle centinaia di regole dei vari Hotel e Residence, che tra orari di check-in e check-out, norme da
rispettare, vicini di stanza non molto tranquilli, potrebbero trasformare la nostra vacanza in un vero
e proprio incubo. Se avete quindi la possibilità di trascorrere la vostra vacanza in una casa di
proprietà al mare o in montagna bhe…beati voi! Ma attenzione, perché oltre ai tantissimi aspetti
positivi che derivano dall’avere una casa di vostra proprietà, ci sono anche delle preoccupazioni da
tenere bene a mente. Prima fra tutti è la questione pulizia.
Molto spesso infatti le case vacanze sono abitazioni che vengono utilizzate solo per alcune periodi
dell’anno, solitamente si tratta di pochi mesi durante la stagione estiva. Capita quindi che per circa
due terzi dell’anno l’abitazione resti completamente chiusa, al buio e senza un adeguato ricircolo
dell’aria. Una tale situazione purtroppo può portare al proliferarsi di acari e batteri che possono
annidarsi nei vostri materassi e divani. Ma, come se non bastasse, non sono solo i periodo invernali
a rappresentare il problema ma anche quelli estivi, quando la casa è “viva” e piena di gente. Chi
vorrebbe infatti passare le proprie vacanze a pulire scrupolosamente la casa invece di trascorrere
gran parte delle giornate in spiaggia? Bhe direi proprio nessuno! Accade quindi che molto spesso la
pulizia delle case vacanze sia un po’ superficiale e soprattutto estenuante. Immaginate le enormi
quantità di sabbia che trasportate ogni giorno in casa di ritorno dal mare (non si finirebbe mai di
pulire), asciugamani lanciati a caso sul letto, i giochi dei bambini ancora tutti sporchi, le serate
passate in compagnia con brindisi, cibo, giochi, gavettoni, insomma le vacanze sono fatte per
divertirsi senza pensare troppo all’ordine e alla pulizia.

Attenzione a divani e materassi

Uno dei pericoli principali, come già anticipato, è rappresentato dalla presenza di acari e batteri che
si annidano tra i tessuti dei nostri divani e materassi presenti all’interno delle nostre dimore estive e
che ci espongono, quindi, a rischio di infezioni, allergie, pruriti e fastidi cutanei e che potrebbero
rappresentare quindi un serio pericolo per la nostra vacanza. Vi immaginate, ad esempio, come
potrebbe essere terribile trascorrere la propria vacanza a grattarsi di continuo, con prurito e
infiammazioni su tutto il corpo? Quasi quasi potreste rimpiangere le vostre giornate in ufficio o
sui libri. Per farvi un esempio vi racconto un episodio che ci è capitato poco meno di un mese fa.
Siamo stati contattati da una signora residente in una famosa località balneare che si era recata
presso la sua abitazione estiva per effettuare le solite pulizie generali in vista dell’estate. Con sua
grande sorpresa però, quando ha iniziato la pulizia della camera da letto, subito dopo aver rimosso
tutte le lenzuola, ha notato con grande stupore delle insolite macchie giallognole lungo tutta la
superficie del materasso che emanavano un odore alquanto sgradevole. La malcapitata signora ha
pensato bene di munirsi dei migliori prodotti smacchianti e per le pulizie e di iniziare a strofinare
con forza il materasso per poter rimuovere quelle macchie rivoltanti. Risultato? Purtroppo solo tanta
fatica sprecata. La nostra cara amica era quasi sul punto di buttar via il suo materasso per poi
comprarne uno nuovo, quando poi ha pensato di fare un ultimo tentativo rivolgendosi alla nostra
azienda. E’ bastato un veloce sopralluogo per renderci conto della causa del problema: disgustose
feci di acari. Ebbene si, uno dei problemi più diffusi per i nostri materassi e divani è rappresentato
non solo dagli acari stessi ma soprattutto dalle loro feci, che sono la causa principale del diffondersi di sintomatologie allergiche. Purtroppo non basta semplicemente pulire con i principali prodotti in
commercio, come ha potuto constatare sulla sua pelle la nostra sfortunata cliente. Ma occorre
utilizzare un approccio ben più decisivo.
Per fortuna però esiste una soluzione a tutto questo. Basta rivolgersi a dei professionisti del settore
specializzati nella pulizia e nella completa ed efficace igienizzazione di materassi e divani. Grazie ai
nostri trattamenti e alle nostre tecniche infatti potrai spazzare via l’incubo degli acari e dei batteri e
goderti finalmente una vacanza assolutamente spensierata e all’insegna del completo relax. Con il
nostro lavoro infatti potrai eliminare definitivamente la presenza di microrganismi pericolosi dalla
tua abitazione e goderti le tue meritate vacanze senza ulteriori pensieri. Gli acari infatti, seppur
invisibili, sono costantemente in agguato e pronti a colpire quando meno te l’aspetti. Anche se il tuo
divano sembra pulito esternamente, al suo interno può nascondere una vera e propria infestazione
che solo una pulizia e una igienizzazione profonda possono sconfiggere. Non basta infatti lavare i
tessuti dei tuoi divani e materassi per poter sconfiggere gli acari, ma è necessario intervenire
in maniera profonda e decisa.
Affidati ai professionisti migliori per svolgere questo compito in maniera efficace. Contattaci per
conoscere senza impegno il nostro modo di lavorare e le garanzie che offriamo. Scopri quali sono le
nostre tecniche, i nostri apparecchi di ultima generazione e soprattutto le tantissime testimonianze
dei nostri clienti soddisfatti. Goditi le vacanze senza preoccupazioni, agli acari ci pensiamo noi!

About the Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.